News

 

Febbraio 2020

INTESTINO IRRITABILE , MORBO DI CROHN, COLITE ULCEROSA - Il NADH aiuta!

 

Le tre patologie sopra indicate coinvolgono l’apparato digerente.

 

La sindrome del colon irritabile (abbreviata SII, in inglese IBS- Irritable Bowel System) è una malattia che si manifesta con sintomi come dolori nell’area dello stomaco, diarrea, costipazione, gonfiori e la sensazione di incompleto svuotamento dei visceri. Le cause sono stress, infezioni intestinali, alimentazione e/o spesso la concomitanza di questi fattori con una predisposizione generica.

 

La Colite Ulcerosa è una patologia infiammatoria cronica in cui è coinvolto principalmente l’intestino crasso (= colon). Gli individui colpiti soffrono di diarrea dolorosa, con sanguinamento emuco più volte al giorno e alla notte, spesso anche con stimolo defecatorio notturno, dolori addominali con crampi colitici, ev. febbre leggera, collegati con perdita di peso e spossatezza. La colite ulcerosa interessa esclusivamente la mucosa intestinale.

 

Al contrario, nel Morbo di Crohn l’infiammazione riguarda l’intera parete intestinale. Quest’ultima si basa probabilmente su una malattia autoimmune che può comparire sull’intero sistema digerente, a partire dalla bocca fino all’ano. Il morbo di Crohn inizia nella maggior parte dei casi subdolamente con mal di pancia, diarrea persistente e conseguente perdita di peso. La diagnosi viene confermata con l’aumento dei valori di CRP, BSG e leucociti nel sangue. La differenza tra colite ulcerosa e morbo di Crohn può essere rilevata attraverso una colonscopia.

 

Questa differenza è comunque di secondaria importanza in caso di terapia con NADH, poiché abbiamo avuto riscontri da alcuni dei nostri clienti che hanno trovato nel NADH un valido aiuto a questi problemi intestinali.

 

Ad esempio il sig. K. riferisce quanto segue: "Da 20 anni soffro di morbo di Crohn, ho avuto diarrea continua e i dolori addominali sono spesso insopportabili. Avevo sempre bisogno di trovarmi entro 20 metri da una toilette perché non riuscivo a controllare lo stimolo intestinale. Viaggi, incontri con amici o lavoro erano impensabili. Mi sentivo agli arresti domiciliari.

Dopo l’assunzione giornaliera 2 volte al giornodi 4 compresse di NADH CONSTANT mi sento un uomo nuovo.

In poco tempo ho iniziato ad avere di nuovo feci solide, sono riuscito a uscire di casa, ho preso peso e ho ritrovato l’energia per poter riprendere in mano la mia vita.
Mi è tornata la VOGLIA DI VIVERE e la mia QUALITÀ DI VITA è aumentata enormemente"

Per persone che vogliono tornare a essere o mantenersi sane!

 

 

 

 

 


 

 

Gennaio 2020

NADH e NADH+ Qual è la differnza?

 

La principale differenza tra NADH e NAD+ è che il NADH viene comprovatamente assorbito nella cellula dove aumenta la produzione di energia dell’ATP.

 

In questo modo la cellula, che dispone di maggiore energia, può sintetizzare una quantità sufficiente di tutte le molecole necessarie per la regolazione cellulare.

 

Il NAD+ NON penetra nella cellula e quindi non può formare ATP. Questo è stato dimostrato nello studio (1). Neanche gli stadi precedenti del NAD+ come il nicotinamide riboside o NMN (nicotinamide mononucleotide) attraversano la membrana cellulare, poiché entrambe le molecole sono caricate positivamente. Non possono infatti attraversare lo strato lipidico della membrana cellulare. Lo schema rappresentato di seguito mostra chiaramente questa situazione.

 

 

Le funzioni biologiche e gli effetti terapeutici del NADH costituiscono l’oggetto di oltre 50 pubblicazioni di studi scientifici. Inoltre, sono stati pubblicati molti studi sulla sicurezza e sulla mancanza di effetti collaterali del NADH (2).

 

I seguenti fatti confermano la differenza tra NADH e NAD+: le ricerche scientifiche sul NAD+ sono poco numerose. La tollerabilità del NAD+ è stata finora esaminata in un unico studio su 8 (otto) individui sani di mezza età. Il poco sorprende risultato è stato che gli 8 partecipanti hanno tollerato bene il NAD+ (3). Le molecole di NAD+ sono comunque troppo grandi e non possono diffondersi attraverso la membrana cellulare. Un altro fattore importante è che il NAD+ in forma pura NON è un nutriente e quindi non può essere assorbito tramite alimenti o integratori alimentari.

 

Secondo gli studi clinici gli integratori a base di NMN portano il NAD+ ai livelli di un individuo giovane. Il NADH è invece contenuto in molti alimenti ed è disponibile in tutto il mondo come integratore. Il NADH possiede inoltre almeno 3 proprietà anti-invecchiamento scientificamente provate (5, 6, 7). I fenomeni responsabili dell’invecchiamento sono soprattutto 3: (a) Riduzione della produzione di energia dell’ATP nelle cellule. Il NADH aumenta la produzione di energia dell’ATP all’interno della cellula(1). (b) Danni al DNA dovuti ad avvelenamento ambientale, radiazioni e chemioterapia. Il NADH può riparare DNA e cellule danneggiati (8). (c) Ossidazione e danneggiamento della membrana cellulare. Il NADH agisce come un potente antiossidante biologico (9). Il NAD+ come forma ossidata del NADH non può MAI agire come antiossidante.

 

Bibliografia:

1. "NADH-supplementation decreased pinacidil-primed I K(ATP) in ventricular cardiomyocytes by increasing intracellular ATP" Pelzmann B, Hallström S, Schaffer P, Lang P, Nadlinger K, Birkmayer GD, Vrecko C, Reibnegger G and Koidl B. Brit. J. Pharm. 2003 139,749-754.

2. https://birkmayer-nadh.com/de/info/publikationen.html

3. "An open-label, non-randomized study of the pharmacokinetics of the nutritional supplement nicotinamide riboside (NR) and its effects on blood NAD+ levels in healthy volunteers". Airhart, S. E., Shireman, L.M., Risler, L.J., Anderson, G. D., Nagana Gowda, G. A., Raftery, D., et al. (2017). PloS One 12:e0186459. doi: 10.1371/

4. Stellungnahme Nr 018/2012 des BfR vom 06. Februar 2012

5. "Coenzym-1 (N.A.D.H.): A Proven Anti-Aging Substance" Birkmayer JGD, Abstr.Comm. 1st European Congress on Anti-Aging Medicine October 18 -21, 2006 Vienna, Austria

6. "Coenzym-1 (NADH) - Eine wissenschaftlich bewiesene Anti-Aging-Substanz" Birkmayer JGD, Prevention and anti aging 2006 340-348

7. "Method of prolonging the Life-span of Living Cells using NADH, NADPH and ADP-Ribose" Birkmayer JGD, Nadlinger K, Hallstöm S, Westerthaler W, US-Patent Pub.No. US 2004 / 0126751

8. The Reduced Coenzyme Nicotinamide Adenine Dinucleotide (NADH) repairs DNA damage of PC12 cells induced by doxorubicin; Zhang JR, Vrecko K, Nadlinger K, Storga D, Birkmayer GD, Reibnegger G J. Tumor Marker Oncol. 1998; 13, 5-17.

9. "The antioxidative capacity of ENADA®-NADH in humans"; Reibnegger G, Greilberger J, Juergens G. and Oettl K.J. Tumor Marker Oncol. 2003; 18, 37-41.

 

 

 

 


 

 

Dicembre 2019

Non è solo il freddo a screpolare le labbra

 

L’inverno è arrivato e le temperature calano. In questo periodo freddo dell’anno nasi che colano, gole infiammate e labbra screpolate non sono una rarità. Ma cosa si può fare?

 

NADH LIPCARE del Prof. George Birkmayer è prevenzione, cura e terapia insieme. L’utilizzo quotidiano del balsamo per labbra NADH produce una sensazione piacevole sulle labbra e le protegge sia dal freddo che dai raggi solari evitando screpolature. Questo balsamo unico contenente NADH è insapore e inodore e tutte le sostanze ivi contenute provengono da agricoltura biologica controllata e sono quindi naturali e vegane. In caso di utilizzo regolare sulle labbra e sulla pelle sottostante il naso riduce anche le rughe in questa zona. Molte persone soffrono di bollicine rosse pruriginose e talvolta dolorose nell’area delle labbra. L'utilizzo regolare di NADH Lipcare previene l’insorgenza delle vescicolazioni da herpes. Infatti il NADH come sostanza pura rinforza il sistema immunitario, ripara il DNA danneggiato e aumenta contemporaneamente la produzione di energia in ogni cellula. In questo modo è possibile contrastare efficacemente batteri e virus che possono essere facilmente trasmessi per contatto diretto.

 

NADH LIPCARE può essere utilizzato anche su lattanti e bambini, dato che si tratta di un prodotto naturale. Il NADH è una sostanza esistente nell’organismo, che però può essere prodotta in quantità insufficienti a causa di stress, malattie o età. Inoltre, il freddo eccessivo o l’esposizione al sole, ad esempio durante le passeggiate a piedi e in bici o mentre si scia - proprio a causa della forte riflessione dei raggi solari sulla neve - lasciano le labbra sensibili, ruvide e screpolate. Il NADH viene assorbito direttamente dal corpo attraverso la pelle delle labbra, stimolandone contemporaneamente la guarigione. NADH LIPCARE è un valido aiuto anche quando la pelle sotto il naso è irritata a causa del naso che cola, permettendole di guarire e/o proteggendola.

 

Insomma, questo piccolo stick dorato non dovrebbe mancare mai d’inverno in nessuna borsetta o zaino.

 

 

 

 

 

 


 

 

 

Novembre 2019

Deficit di attenzione / Sindrome da iperattività (ADHD  

NADH, l’alternativa biologica al Ritalin..

 

I requisiti imposti dalla società odierna sono sempre più stringenti. Gli studenti delle scuole primarie e secondarie, in particolare, sono sottoposti a una crescente richiesta di prestazioni elevate. Ma che succede quando questa pressione diventa ancora più pesante a causa degli esami? Per poter superare con successo questa fase si consuma spesso una quantità eccessiva di caffè come sostanza eccitante. La maggior parte degli studenti di ogni età si rivolge comunque allo stimolante Ritalin.

 

Il Ritalin è un medicinale venduto su ricetta che viene prescritto principalmente a ragazzi affetti da ADHD. Negli Stati Uniti oltre l’80% degli studenti assume Ritalin. In Europa le cifre sono solo di poco inferiori. L’assunzione prolungata di Ritalin causa però degli effetti collaterali come deliri, psicosi paranoidi, sintomi maniacali, attacchi di panico e insonnia. Il Ritalin causa inoltre dipendenza e la sospensione del Ritalin causa crisi d’astinenza.

 

La domanda è: esiste un’alternativa migliore? La risposta è SI: NADH. Come dimostrato scientificamente il NADH, noto anche come Coenzima 1, migliora le capacità cognitive, l’attenzione, la concentrazione, la percezione visiva e i tempi di reazione. Questo effetto è stato verificato da uno studio della Cornell University di New York. Trattandosi di una sostanza presente nell’organismo, il NADH non ha effetti collaterali, come dimostrato in oltre 50 studi scientifici. Il NADH può essere assunto a vita senza causare dipendenza. Il NADH migliora inoltre la circolazione cerebrale e quindi l’ossigenazione, in particolare in caso di individui con ADHD. Questo effetto è stato dimostrato tramite tomografie computerizzate svolte in collaborazione con una clinica neurologica in Messico. Il flusso sanguigno cerebrale nei soggetti affetti da ADHD era notevolmente ridotto (le 3 fotografie sulla sinistra). Dopo un trattamento di 14 giorni con NADH la circolazione cerebrale si è nuovamente normalizzata (le 3 foto sulla destra).

 

Fonte: ,,Macht Ritalin unsere Kinder süchtig, abhängig & dumm und vergiftet die Menschen?"; Univ. Prof. Dr.med. Dr. emerito Jörg George Birkmayer, 2016
Fonte: ,,Attention Deficit Hyperactivity Disorder (ADHD)"; The FASEB Journal express articolo 10; Univ. Prof. Dr.med. Dr. emerito Jörg George Birkmayer, aprile 2001

 

 

 

 

 

 


 

 

Ottobre 2019

Il movimento nella vita

La cartilagine agisce come una sorta di cuscinetto affinché le estremità delle articolazioni non struscino costantemente le une contro le altre. In questo modo si evita lo sfregamento delle ossa tra loro. La cartilagine non è vascolarizzata e quindi riceve le sostanze costituenti attraverso il liquido articolare. Per questo motivo la cartilagine riceve poco ossigeno e quindi la sua rigenerazione, se avviene, è comunque molto lenta.

 

Presso l’università di Friburgo è stato possibile stabilire che il NADH agisce come una sorta di aspirapolvere, che fa assorbire l’ossigeno nei tessuti con una velocità raddoppiata rispetto al normale. Il NADH aumenta quindi l’apporto di ossigeno nei tessuti migliorando così la rigenerazione di quelli danneggiati della cartilagine.

 

Ma il NADH non è il solo supporto possibile. Anche componenti delle cartilagini come la glucosamina e la condroitina sono indispensabili per la riparazione della cartilagine. La condroitina in particolare protegge la cartilagine dall’indurimento, in modo che rimanga elastica.

 

Fonte: ,,Einfluss einer NADH Supplementation auf die muskuläre Energiebereitstellung beim Menschen" Grathwohl D, Klann M, Müller HM, Schlachter H und Berg A. Deutsche Zeitschrift für Sportmedizin, 11/2000.
Fonte: Prof. DDr. Jörg Birkmayer. Der biologische Wasserstoff das Geheimnis unserer Lebensenergie, S. 172 f.; 2015 

 

 

 

 

 

 


 

Settembre 2019

Depressione & Burn Out - Cosa si può fare?

 

 Oggi 33,4 milioni di persone in Europa soffrono di depressione. La cosiddetta sindrome di burnout è solo un’altra definizione della depressione da esaurimento. La depressione si dimostra sempre più una malattia sociale. In generale, il termine depressione è un termine generico che indica un cambiamento dell’umore, del benessere e dello stato d’animo. I sintomi più importanti sono: apatia, mancanza di iniziativa, insonnia, disturbi ipocondriaci e paura. Tra le sue cause vi è una carenza dei neurotrasmettitori dopamina, adrenalina e serotonina. “La depressione è una mancanza di energia nel cervello” (citazione: Prof. Walther Birkmayer, 1991). Questa carenza di energia e il deficit di neurotrasmettitori possono essere compensati con il NADH (coenzima 1). Il NADH è la forma coenzimatica della niacina. Uno studio ha dimostrato che il NADH può essere utile in caso di depressione. In questo studio 205 soggetti affetti da depressione sono stati trattati quotidianamente con NADH per un periodo di 6 mesi. Nel 93% dei soggetti esaminati è stato rilevato un miglioramento dei sintomi fino al 44%. In alcuni casi sono stati notati miglioramenti già dopo 5 giorni sotto forma di miglioramento dell’umore. In altri si è rilevato un miglioramento della depressione dopo 4 settimane. Dal 1991 alcune migliaia di persone hanno assunto le compresse di NADH per un periodo prolungato e riferiscono effetti positivi per condizioni di esaurimento fisico e psichico.

 

Fonte: ,,The reduced nicotinamide adenine dinucleotide (NADH) as biological antidepressive agent. Experience with 205 patients" Birkmayer JGD, Birkmayer W, New trends in Clinical Neuropharmacology 1991; 5: 75-86
Fonte: Prof. DDr. Jörg Birkmayer. Der biologische Wasserstoff das Geheimnis unserer Lebensenergie, P. 82-85; 2015

 

 

 

 

 

 


 

Agosto 2019

NADH + L-Arginina

 

Il NADH più L-ARGININA, la straordinaria combinazione di 2 sostanze già presenti nell’organismo! Proprio ai nostri giorni acquista sempre più rilevanza il concetto di “Disintossicazione del proprio corpo”.

 

La L-arginina è un aminoacido basico che il nostro corpo assume già in quantità ridotte ad esempio tramite arachidi, noci, nocciole, semi di soia, fiocchi d’avena, latte vaccino, riso integrale, petto di pollo e carne di maiale. Il fabbisogno di L-arginina aumenta comunque in presenza di diverse patologie e con l’avanzare dell’età.
Questo preparato composito con L-arginina offre tutta una serie di effetti come ad esempio l’aumento della circolazione sanguigna negli sportivi e quindi una maggiore energia nelle cellule dei muscoli dovuta al miglior apporto di nutrienti. Aiuta inoltre in caso di problemi di pressione sanguigna, disintossica e migliora il funzionamento del sistema immunitario.

 

I pazienti riferiscono anche un effetto stimolante sull’attività sessuale. Può inoltre ridurre le calcificazioni dei vasi sanguigni. Un effetto duraturo inizia già a partire dalla ottava settimana di assunzione regolare.

 

Uno studio della Prof. Dr. Dr. Alexandra Lazuk della Clinica Alm Medicine (Mosca) con NADH + L-Arginina ha dimostrato quanto segue, dopo 2 anni di osservazione:

- miglioramento del glaucoma (“stella verde”) e degenerazione maculare (MAD)
- nella miopia
- in caso di infiammazioni oculari
- nell’ulcera corneale
- sono migliorate anche cecità notturna e memoria
- e tutti i pazienti si sono sentiti decisamente più sani fisicamente

 

Fonte: Prof. DDr. Jörg Birkmayer. Der biologische Wasserstoff das Geheimnis unserer Lebensenergie, P. 162-168; 2015
Fonte: Prof. Dr. Dr. Alexandra Lazuk. Die positiven Auswirkungen von NADH Vision angewandt bei russischen Patienten, mit schweren Fällen von einigen Augenkrankheiten; Mallorca Kongress „Sogenannte unheilbare Krankheiten"; 2016

 

 

 


 

 

 

 

Luglio 2019

Energia più costante durante il giorno

 

Dormire è vitale: un sonno notturno ristoratore infatti rigenera corpo e mente. Purtroppo in tutto il mondo milioni di persone soffrono di stanchezza cronica, conosciuta anche come sindrome da fatica cronica (CFS) negli Stati Uniti o come encefalomielite mialgica (ME) in Inghilterra. La CFS/ME insorge perché nella cellula viene prodotta troppa poca energia. Questa mancanza di energia riduce la produttività mentale e fisica. Fattori come stress, alcol, nicotina, zucchero o dolcificanti artificiali peggiorano la malattia.

 

Ma noi possiamo darvi una mano!

 

Il NADH, conosciuto anche come coenzima 1, è l’idrogeno biologico del corpo umano. Reagisce con l’ossigeno nella cellula producendo energia ATP (Adenosina trifosfato). In questo modo le cellule ricevono di nuovo energia, funzionano meglio e possono svolgere di nuovo le loro funzioni, come per esempio: migliorare la vascolarizzazione, riparare il DNA danneggiato, rafforzare l’intero sistema immunitario, ripristinare l’equilibrio ormonale e combattere i radicali liberi. Come è stato mostrato in studi medici (si veda www.birkmayer-usa.com), sintomi della CFS come fatica, disturbi del sonno, difficoltà di concentrazione e problemi di memoria sono scomparsi nella maggior parte dei pazienti. In molti pazienti, sintomi quali mal di testa, debolezza muscolare e debolezza in seguito ad attività fisica si sono attenuati.

 

Il NADH è una sostanza biologica sicura che al momento della nascita è presente in ogni cellula in quantità sufficiente, ma che con il passare del tempo diminuisce. Assumendo 1-2 compresse al giorno è possibile compensare questa carenza. I vantaggi sono che non c’è rischio di sovradosaggio e che il NADH non interagisce con medicamenti né con altri integratori alimentari.

 

Referenza: Linda M. Forsyth, Harry G. Preuss, Ana L. MacDowell, Leonard Chiazze Jr., George D. Birkmayer, Joseph A. Bellanti. Therapeutic effects of oral NADH on the symptoms of patients with chronic fatigue syndrome; Reprinted from ANNALS OF ALLERGY,ASTHMA,IMMUNOLOGY; 02 1999
Referenza: Prof. dott. Jörg Birkmayer. Die Wirkung von oralem NADH bei Symtomen des Chronischen Müdigkeitssyndroms; Journal für Orthomolekulare Medizin; 02 1999

 

 

 

 

 

 


 

 

 

 

Giugno 2019

Estate, sole, scottature

 

È proprio durante i caldi mesi estivi che la pelle va particolarmente ben protetta dai raggi solari dannosi. NADH SKIN SERUM è il prodotto giusto, perché mantiene la pelle sana, protegge dal sole e inoltre non contiene filtri UV come il biossido di titanio. Il NADH è l’idrogeno biologico, si forma nel metabolismo alimentare e insieme all’ossigeno produce energia e acqua nella cellula. Racchiuso in liposomi, il NADH viene trasportato nella pelle, dove reagisce con l’ossigeno e produce energia ATP. Quanto più NADH ha a disposizione la cellula della pelle, tanta più energia essa può produrre, tanto meglio funziona e tanto più rimane vitale. I liposomi di lecitina usati in NADH SKIN SERUM si fondono con la membrana cellulare e in questo modo trasportano il NADH nelle cellule della pelle, dove il NADH svolge un’azione energizzante e ripara il DNA danneggiato dai raggi UV.

 

si veda: NADH Der biologische Wasserstoff das Geheimnis unserer Lebensenergie; Prof. Dr. Dr. George D. Birkmayer, Capitolo 4.

 

NADH SKIN SERUM è un cosmetico nuovo e innovativo, con una formula brevettata. Da un lato protegge dall’invecchiamento precoce della pelle, dall’altro ripara le cellule danneggiate della pelle, sia che siano state danneggiate da scottature, da reazioni allergiche o dall’effetto di sostanze non tollerate. NADH SKIN SERUM vuol dire sana bellezza. Questo prodotto è un prodotto transdermico, fornisce energia e ha un’azione rigenerante. La pelle diventa più fresca e più rosea.

 

NADH è disponibile anche in confezione da 30 ml.

 

 

 

 

 

 


 

 

 

 

Aprile 2019

Il NADH in gel è efficace in caso di problemi dentali e di problemi alla mucosa orale

 

In uno studio osservazionale di NADH in gel svolto da una clinica ortodontica a Düsseldorf si sono potuti osservare i seguenti effetti:

 

1. Le infiammazioni gengivali guariscono più velocemente. 2. Le gengive smettono di sanguinare più velocemente. 3. Le bollicine di herpes scompaiono dopo pochi giorni. 4. Il tempo di recupero dopo interventi chirurgici odontoiatrici si dimezza. 5. Le difese immunitarie della mucosa orale si rafforzano. 6. I tagli agli angoli della bocca (ragadi) guariscono più rapidamente.

 

Il NADH in gel può essere applicato anche come misura preventiva prima di interventi chirurgici odontoiatrici. In questo prodotto il NADH è incapsulato in liposomi che per via della loro dimensione riescono a penetrare nelle cellule della mucosa orale, dove il NADH rigenera i tessuti danneggiati.

 

Uno studio scientifico svolto su NADH DENTAL GEL dal medico dentista F.K. Mustafina, (Mosca) ha dato i seguenti risultati: La densità dei capillari funzionanti, inizialmente elevata, è diminuita del 13% e del 25% nella gengiva marginale e del 16 % nella zona della giunzione mucogengivale rispetto al valore normale. Anche il diametro dei capillari è diminuito in tutta la bocca. La velocità del flusso sanguigno è aumentata del 36% raggiungendo valori normali.

 

Referenza: Mustafina F.K., Mustafin T.K., Lasuk A.V. Computergestützte Kapillaroskopie der Haut - neues diagnostisches Verfahren in der ästhetischen Medizin; Kosmetik und ästhetische Medizin; 02 2018